Gommalacca

      Commenti disabilitati su Gommalacca

Donate!!!

Make a donation! Fate una donazione!

Sponsored links

La verniciatura tramite gommalacca disciolta in alcool puro al 99.9% e’ spettacolare, oltre che essere naturale al 100%!

La finitura e’ splendida. Si devono dare tante mani (una mano = una decina di passate di vernice!) poiche’ questa asciuga e solidifica istantaneamente appena l’alcool evapora… L’unica difficolta’ e’ reperire l’alcool puro al 99.9% che non sia quello “denaturato”, poiche’ il denaturante e’ chimico (e non mi va di usare chimica su cio’ che faccio)

La gommalacca e’ una resina naturale, “è una fragile e scagliosa secrezione dell’insetto della famiglia degli emitteri Kerria lacca, presente nelle foreste di AssamThailandia. Un tempo si riteneva comunemente che fosse ottenuta dalle ali di insetti indiani. In realtà, la gommalacca è ottenuta dalle secrezioni dell’emittero femmina, ed è raccolto dalla corteccia degli alberi su cui lo deposita per ottenere una salda presa sull’albero. Una volta purificata, la sostanza prende la forma di pallottoline di colore giallo/bruno.” (Source: Wikipedia Italia)

La Kerria Lacca, l’emittero in questione, e’ praticamente una specie di Cocciniglia, quell’animale tanto odiato dai coltivatori e dai giardinieri 🙂

Questi insetti lasciano sulle piante questa secrezione resinosa, che e’ appunto la gommalacca…

 

La gommalacca e’ commestibile, per questo motivo e’ utilizzata per ricoprire le pillole di medicinali che qualcuno di noi, quotidianamente, ingerisce 🙂

La finitura con gommalacca (mischiata a molti altri elementi) e’ quella storica di violini come Stradivari, Cremonesi, Guarneri del Gesu’…

 

Inner top widget area

E qua cosa ci metto?